Tag Archiv: Zona 9

Benvenuti – Chi siamo

Il mio impegno per il quartiere nasce dall’Idea di vivere il territorio con partecipazione e vitalità, credo nella Forza prorompente delle Idee, del lavoro e dell’ impegno civile di tutti i Cittadini che amano l’ambiente e desiderano migliorarne la qualità della vita.

FareBicocca nasce grazie ai Cittadini del quartiere, che credono nella concretezza e pensano che il fare sia meglio che il dire.

 

 

MUSICA – ISTITUZIONE E PROPAGANDA …UN MIX DI “SITUAZIONI ” PER FARE PROPAGANDA POLITICA…

auditorium ca granda foto

@FareBicocca aveva ” denunciato” tempo fa la eventualità  che l’evento istituzionale riguardo l’inaugurazione dell’Auditorium Ca Granda venisse ” utilizzato ” dalla politica ( in questo caso dalla compagine di sinistra che governa il CDZ9) per “confezionare ” una serata di propaganda elettorale mascherata in malo modo  dalle buon intenzioni…

AUDITORIUM CA’ GRANDA – POST PRECEDENTI

 

INTITOLAZIONE AUDITORIUMJAZZ 7 MAGGIO

Conosciamo  bene  l’organizzatore  Amici di Zona 9 ( editore del giornalino Zona 9 )  la quale Associazione ha architettato con la complicità del CDZ9  tutto la scaletta dell’evento…

Alleghiamo per chi volesse comprendere tutte le ” manovre politiche ” effettuate in CDZ 9 affinchè questo evento Istituzionale ( initolazione dell’Auditorium Ca’ Granda) fosse a tutti i costi e per forza  abbinato all’evento voluto dall’Associazione Amici di Zona 9 ..

 

DATE UNA GUARDATA AL GIORNALINO di ZONA 9 (  ma è del PD?)

NUMERO DI MAGGIO 2016 DEL GIORNALINO DI ZONA 9 ( AMICI DI ZONA 9 )

Ci sono riusciti!!!

 

Ci auguriamo solamente che in quella sede NON  si distribuiscano  volantini elettorali, almeno in rispetto di tutto il CDZ9 ( Come istituzioni di tutti ) e dei cittadini che vorranno intervenire per assistere all’evento Istituzionale,  forzatamente abbinato alla serata musicale organizzata dall’Associazione ”  Amici di Zona 9″ . 

 

 

 

 

 

…Quando si interverrà per sistemare il vialetto della Sandro Pertini?

vialetto thomas mann

@Farebicocca ricorda alle Istituzioni che il vialetto‎ della scuola Sandro Pertini è in attesa della   loro “attenzione”  e cura.
Delibere, ‎mozioni, interrogazioni, segnalazioni, mail di sollecito …nulla di tutto ciò  é servito ad interessare i Settori Comunali competenti più volte sollecitati,  affinchè  intervenissero per la sistemazione delle pendenze del vialetto così da permettere ai bambini di accedere  nella scuola  in piena sicurezza e con i piedi asciutti…

Neppure il bilancio Partecipativo del Comune di Milano  è riuscito ad interessarsi del famoso ” vialetto allagato” della Sandro Pertini…

ASSESSORE ROZZA LA SCUOLA ATTENDE IL SUO INTERVENTO!!

 

Per conoscenza allego i post precedenti:

 

NOVEMBRE 2014 – VIALETTO ALLAGATO SCUOLA SANDRO PERTINI

AGOSTO 2014 – VIALETTO ALLAGATO SCUOLA SANDRO PERTINI

MARZO 2014 – VIALETTO ALLAGATO SCUOLA SANDRO PERTINI

NOVEMBRE 2013 – VIALETTO ALLAGATO SCUOLA SANDRO PERTINI

MAGGIO 2013 – VIALETTO ALLAGATO SCUOLA SANDRO PERTINI

 

 

INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E SPRECO DI CARBURANTE AI CAPOLINEA : ATM CI RISPONDE, MA NON CI CONVINCE…

images-1

 

@FareBicocca pubblica le mail intrattenute  tra  un consigliere di Zona 9 e l’Azienda Atm in merito all’ annosa questione dei motori accesi nei periodi di sosta presso i capolinea delle linee di trasporto urbano.

In inverno causa il freddo ed in estate per il troppo caldo,  alcuni autisti ( la maggior parte rispetta l’ordine di servizio che dispone lo spegnimento dei motori al capolinea) non osservano il divieto di spegnere i motori durante la sosta al capolinea.

Alla rotonda di Via Arezzo( Quartiere Bicocca ) , considerata anche la scelta effettuata  dall’Assessore alla Mobilità Maran di far viaggiare tutte le notti le vetture della linea 42, la situazione è nettamente peggiorata :  le vetture sostano  al capolinea  tenendo spesso  il  motore accesso , generando  notevole disturbo al  riposo  dei  cittadini residenti negli stabili adiacenti il capolinea.

Da diversi anni denunciamo la questione senza però riscontrare in Atm la volontà di risolvere veramente la questione, se non di promettere controlli e l’ invio di periodiche circolari agli aiutisti per  informarli  in merito all’ordine di servizio che dispone lo spegnimento dei motori ai  capolinea.

Diciamo che il problema non “attrae” il giusto interesse che merita …

Soluzioni potrebbero essere quelle di installare dei cartelli vicino alle banchine dei capolinea ben visibili dove si informano i cittadini e i gli autisti riguardo il  divieto di alcuni comportamenti che sono di serio danno all’ambiente( inquinamento atmosferico) , alle persone ( inquinamento acustico ) e alle tasche dei contribuenti.( spreco inutile di carburante)

LA MAIL INVIATA DAL CONSIGLIERE AD ATM 

inviata mail ad ATM per mancato rispetto ordine di servizio ( motori accesi al capolinea)

RISCONTRO DI ATM AL CONSIGLIERE DI ZONA 9 

Riscontro ATM – inquinamenti acustico, atmosferico e spreco di carburante durante la sosta al capolinea della linea 42 Rotonda Via Arezzo

 

post precedenti

ATM INQUINAMENTO 2012

ATM – MOZIONE NUOVE VETTURE

ATM E POTENZIAMENTO DELLE CORSE – MOZIONE BOCCIATA DALLA SINISTRA

IN VIA VAL VENOSTA SI INSEDIANO I NOMADI CON LE LORO CAPANNE …SGOMBERATIIIIIIIIIIII!!!!

VIA VAL VENOSTA

@Farebicocca ha ricevuto quest’oggi  numerose segnalazioni da parte di  cittadini residenti nell’area adiacente il nuovo insediamento di nomadi, all’interno della zona verde recintata, tra Viale Sarca e Via Val Venosta di fronte alla Collina dei Ciliegi.

Oltre al degrado che solitamente accompagna gli insediamenti dei nomadi il timore dei cittadini è quello relativo alla combustione di materiale plastico/ spazzatura/ pneumatici praticata nelle ore serali notturne dai nomadi per riscaldarsi dal clima invernale.

Abbiamo provveduto ad informare il Comandante della Polizia Locale del Comune di Milano, i Carabinieri e il Commissariato di Zona 9 della Polizia di Stato per l’allontanamento dei nomadi dall’area occupata abusivamente.

Ecco il testo della mail inoltrata agli Organi Competenti:

MAIL AL COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE DEL COMUNE DI MILANO PER SGOMBERO DELL’INSEDIAMENTO ABUSIVO DI NOMADI DALL’ AREA VERDE VIA VAL VENOSTA – VIALE SARCA

20/01/2015

SGOMBERATA L’AREA …

Ecco il riscontro della Polizia Locale : 

From: dc.polizialocale@comune.milano.it
, 21 Jan 2016
Oggetto : Accampamento nomadi in Via Val Venosta – Viale Sarca
To: andreapellegrini.ap@gmail.com
Egregio Consigliere,
Le comunico che, a seguito della Sua segnalazione, si è provveduto
all’allontanamento delle persone dall’area in oggetto.
Cordiali saluti
Il Commissario
Responsabile Segreteria di Direzione Centrale
Corpo di Polizia Locale di Milano
Via Beccaria, 19
20122 Milano
 e vaiiiiiiii!!!!

val venosta viale sarca

BILANCIO PARTECIPATIVO COMUNE DI MILANO E PROGETTI DI ZONA9 :C’E’ QUALCOSA CHE NON QUADRA…

foto bilancio partecipativo

Sono stati pubblicat  i 40 progetti del bilancio partecipativo che concorreranno alla votazione.

@Farebicocca intende parlarvi del progetto 38 39 e  40 perché pertinenti alla  Zona9. Riepiloghiamo però qualche info pratica per chi non lo conoscesse ancora.

Prima però desideriamo  pubblicare un post che è stato postato da un consigliere di Zona 9 qualche giorno  la presentazione del progetto Bilancio partecipativo del Comune di Milano presso il CDZ9.

Sappiamo di non essere in linea e con il pensiero unico, ma riteniamo giusto pubblicare  ciò che pensiamo di questa iniziativa.

 

 

 CONTO SCELGO E PARTECIPO

 25 NOVEMBRE 2015  ” IL GIORNO DI MILANO ” SCRIVE COSI’:

il giorno del 25 – 11 -2015 progetto 39 bilancio partecipativo-2

VIA LIVIGNO

 

Che cos’è

Il Bilancio partecipativo è lo strumento più diffuso nel mondo per il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte pubbliche. L’obiettivo è progettare con i cittadini interventi di interesse pubblico da realizzare sul territorio delle 9 Zone. Per questi progetti sono disponibili 9 milioni di euro totali, 1 milione di euro per ciascuna Zona, da utilizzare per investimenti.

Ai fini del Bilancio partecipativo è importante comprendere la distinzione che il bilancio fa delle spese, in due tipologie:

  • le spese correnti: sono le spese annuali necessarie per la realizzazione di attività e servizi ai cittadini e alle imprese, ad esempio: la polizia locale, il trasporto pubblico, la raccolta dei rifiuti solidi urbani, la manutenzione ordinaria delle strade, le residenze per anziani ed i servizi sociali; le fonti di finanziamento per le spese correnti derivano dalle imposte e dalle tasse, dai dividendi e dalle tariffe;
  • le spese per investimenti (anche dette “in conto capitale”): sono le spese destinate alla realizzazione di opere pubbliche ed altri investimenti, ad esempio: le linee della metropolitana, nuovi asili nido, biblioteche, gli interventi di manutenzione straordinaria delle strade e delle scuole comunali, le attrezzature per le scuole e gli arredi per i parchi; le fonti di finanziamento per le spese in conto capitale derivano dalla vendita del patrimonio comunale, dai contributi di enti pubblici o privati, da mutui e prestiti.

 FareBicocca pensiero : 

Leggendo i due progetti sorgono sicuramente delle perplessità che non possono essere ignorate. La prima perplessità riguarda lo stabile di via Livigno 9  ( ex stalle ex magazzini di Villa Hanau )  in quanto risulta inserito in  un bando del Comune di Milano per l’assegnazione nello stato di fatto   per fini sociali  ma nello stesso tempo  lo troviamo citato nel progetto 39 per una sua ristrutturazione questa volta però mettendoci  i soldi pubblici per poi  dedicarlo a luogo di aggregazione e punto di riferimento della vita associativa della zona dandolo in utilizzo alle associazioni di Zona 9 ( quali ?? con che criterio sceglierle? ect ect

Ulteriore  perplessità è relativa ai lavori scolastici che dovrebbero anzi devono essere a carico dell’ente pubblico di riferimento e non possono gravare su un bilancio partecipativo che dovrebbe avere lo scopo di dedicare nuove  risorse  per promuovere la zona e la  sua vivibilità con progetti innovativi, nuovi e diversi e non per realizzare interventi di  manutenzioni ordinarie , tra l’altro molti di essi già richiesti e deliberati dal CDZ9 in questi ultimi anni ed in attesa di essere realizzati con i fondi comunali.

 

ZONA 9 PROGETTO 38

Progetto 38

Viver bene in sicurezza
Affori, Niguarda, Bruzzano, Bovisasca
Più sicurezza urbana, accessibilità e riqualificazione degli spazi interni ed esterni delle scuole
Potenziamento dell’illuminazione stradale, telecamere di sorveglianza e abbattimento di barriere architettoniche in:
via Biglia
via Pasta
via Sbarbaro
via Oroboni
via Fulton
via Angeloni
via Acerbi
via Capsoni
via dei Braschi
(avvio lavori entro 2017)
Miglioramento degli spazi interni e dei cortili delle scuole con nuovi arredi, interventi di riqualificazione di parti comuni interne, aree per lo sport, cancellate, ventilatori a soffitto, attrezzature e ombreggianti (avvio lavori entro 2018)

 

 

Progetto 39 :

Affori, Bruzzano, Comasina, Dergano, Bicocca, Niguarda, Pratocentenaro, Bovisa, Ca’ Granda

Potenziamento degli spazi per l’incontro e riqualificazione degli spazi interni ed esterni delle scuole

Recupero e rivitalizzazione di spazi pubblici aperti e chiusi:

  • ristrutturazione delle ex stalle e ex magazzini di villa Hanau come luogo di aggregazione e punto di riferimento della vita associativa della zona ( dove sono i pregetti ? chi la utilizzerà ? quali associazioni? con quale criterio si assegnerà la struttura, tra altro già soggetta a bando pubblico per la locazione in assegnazione nello stato di fatto …)
  • miglioramento dell’arredo urbano in piazza Gasparri con panchine, rastrelliere e bacheca annunci (avvio lavori entro 2016)
  • miglioramento delle aree verdi e potenziamento dell’illuminazione nei giardini Cesare Pagani
  • creazione di un’area verde e installazione rastrelliere all’angolo tra via Bauer e via Ornato
  • realizzazione di un campo da bocce all’ingresso del parco di Villa Litta
  • bonifica area verde di via Racconigi e installazione multisportiva
  • installazione tensostruttura aperta e multifunzionale nel parco Savarino

Miglioramento degli spazi interni e dei cortili delle scuole con nuovi arredi, interventi di riqualificazione di parti comuni interne, aree per lo sport, cancellate, ventilatori a soffitto, attrezzature e ombreggianti (avvio lavori entro 2018)

E’ davvero curioso scoprire che per l’immobile di Via Livigno 9 ( ex stalle ex magazzini di Villa Hanau )  citato nel progetto sia inserito nello stesso tempo in  un Bando Comunale che propone  l’assegnazione nello stato di fatto ( la ristrutturazione a pieno carico dell’Associazione che partecipa al bando con un progetto sociale e nel caso risultasse aggiudicante avrebbe in uso gratuito  la struttura per 30 anni.

 L’unità immobiliare sarà assegnata nello stato di fatto e di diritto in cui si trova rimanendo a carico dell’aggiudicatario la richiesta e l’ottenimento dei permessi necessari, nulla osta e autorizzazioni previsti dalla legge quali presupposti alla realizzazione delle attività contemplate dal progetto stesso.

ecco il riscontro pervenuto dall’Ufficio del Vice Sindaco Balzani

27 11 2015 RISCONTRO MAIL INVIATA AL VICE SINDACO – PROGETTO 39  – ZONA 9 – BILANCIO PARTECIPATIVO

 

 

A RIGUARDO IN COMUNE E IN CDZ9  SONO  STATE PRESENTATE DUE INTERROGAZIONE URGENTE  :

INTERROGAZIONE CONSIGLIERE BASTONI PROGETTI VILLA HANAU

 interrogazione CDZ9 EX STALLE E MAGAZZINI VILLA HANAU

22 NOVEMBRE 2015 PUBBLICHIAMO MAIL INVIATA ALLA VICE SINDACO FRANCESCA BALZANI PER ANOMALIA PROGETTO 39

22 -11-2015 MAIL A VICE SINDACO BALZANI PER ANOMALIA PROGETTO 39 ZONA 9 BILANCIO PARTECIPATIVO

 

ZONA 9 PROGETTO 39

progetto 39

progetto 39 confronto

 Pubblichiamo il PDF completo del bando

 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IMMOBILE VIA LIVIGNO 9 MILANO

 

 

 

 

ZONA 9 PROGETTO 40

progetto 40

Muoviamoci sicuri

Ca’ Granda, Dergano, Affori, Bovisasca, Istria, Bovisa, Niguarda, Bicocca, Bruzzano

Miglioramento dell’accessibilità ai mezzi pubblici, nuove rastrelliere e riqualificazione degli spazi interni ed esterni delle scuole

Rifacimento della banchina di accesso di alcune fermate del tram della linea 5 in viale Ca’ Granda e della linea 2 in piazza Nigra (avvio lavori entro 2018)

Realizzazione di totem informativi per una mobilità eco-sostenibile (avvio lavori entro 2018)

Miglioramento degli spazi interni e dei cortili delle scuole con nuovi arredi, interventi di riqualificazione di parti comuni interne, aree per lo sport, cancellate, ventilatori a soffitto, attrezzature e ombreggianti (avvio lavori entro 2018)

Posizionamento di rastrelliere per biciclette (avvio lavori entro 2016)

 

Le segnalazioni al CDZ9 del 15/10/2015

segnalazioni

 

FareBicocca pubblica le Segnalazioni presentate c/o il CdZ9 giovedì 15 Ottobre 2015  

 

 

DEGRADO PERPETUO IN VIA G. DA VELATE

 

 

DEGRADO 2

 

 

DEGRADO 1

RICHIESTA POTATURA E PILIZIA ARBUSTI ED ERBACCE IN VIA SANTA MONICA EX MANIFATTURA TABACCHI

 

SANTA MONICA

MESSA IN SICUREZZA CHIUSINO TELECOM SPORGENZA PERICOLOSA

via arezzo

 

MESSA IN SICUREZZA VIALETTO GIOLLI DIREIONE SUZZANI – SCONNESSIONE PIASTRELLE

 

GIOLLI TESTI

 

 


ANZIANI FRAGILI E DIFFICOLTA’ DELLA GESTIONE NELL’AMBITO FAMILIARE – RICOVERI TEMPORANEI DA SOLLIEVO

foto anziani fragili

 

Cari lettori di Farebicocca@, vogliamo informarvi che anche per l’anno 2015 sono state approvate le linee guida per la realizzazione e la fruizione di “”soggiorni da sollievo”” a favore di Anziani Fragili attraverso l’erogazione di titoli sociali presso le Sedi dei C.M.A. di Zona 9, cui è possibile fare riferimento.

L’amministrazione Comunale copre il costo di una settimana di soggiorno. La fruizione della seconda settimana di soggiorno è facoltativa per l’utente ed il costo della stessa sarà totalmente a suo carico.

Molte famiglie si trovano a dover gestire anziani che necessitano di molte attenzioni e cure a causa del loro stato. La società di oggi non comprende quale sia lo sforzo familiare che viene impiegato per la gestione di questi cari Anziani: padri, madri, mogli, mariti e nonni che nel loro percorso di vita ci hanno dedicato le loro attenzioni e il loro amore e a cui dobbiamo oggi riconoscere questi cari gesti per tutti i momenti di vita indimenticabili che ci hanno regalato.

Pochi comprendono i  meccanismi psicologici che ci spingono  a volerli trattenere in famiglia, sacrificando e forse annientando anche la propria esistenza: si perchè accudire una persona incapace di compiere gli atti quotidiani della vita non è una cosa semplice ma una scelta che non conosce orario, svago, limite e sforzo fisico (finche’ le energie lo permettono).

Ecco perchè abbiamo voluto indicarvi queste linee guida per i ricoveri da sollievo che se pur per una settimana, possono venire incontro a chi ogni giorno si dedica a questa onorevole azione.

Auspichiamo che le Istituzioni comprendano maggiormente quale sia la concreta gravità di questa condizione e si possano istituire maggiori servizi ai cittadini con queste gravi problematiche familiari.

Elenco strutture C.M.A.:

– C.M.A. VIA VOLTURNO, 32 02/884.65516 ORARIO: 10/12;
– C.M.A. VIA C. BRIVIO, 2/4 02/884.65517 ORARIO: 9/12;

– C.M.A. VIA GIOLLI, 29 02/884.46430 ORARIO: 13,30/15,30;
– C.M.A. VIA SANT’ARNALDO, 17 02/884.65518 ORARIO: 9/12;

 Soggiorni_di_sollievo_per_anziani pdf

INCAPACITA’ DI COMPIERE IN AUTONOMIA ATTI QUOTIDIANI DELLA VITA

Per atti quotidiani della vita, sono da intendersi : il complesso delle funzioni quotidiane individualizzabili in alcuni atti interdipendenti o complementari nel quadro esistenziale d’ogni giorno: vestizione, nutrizione, igiene personale, espletamento dei bisogni fisiologici, effettuazione degli acquisti e compere, preparazione dei cibi, spostamento nell’ambiente domestico o per il raggiungimento del luogo di lavoro, capacità di accudire alle faccende domestiche, conoscenza del valore del denaro, orientamento temporo spaziale, possibilità di attuare condizioni di autosoccorso e di chiedere soccorso, lettura, messa in funzione della radio e della televisione, guida dell’automobile per necessità quotidiane legate a funzioni vitali”

 

Grazie a FareBicocca e ai cittadini del quartiere ora il Parco Nord è in sicurezza…

IMG-20150501-WA022

Maggio 2015

FareBicocca ringrazia i tanti  cittadini che assieme a noi hanno più volte denunciato la situazione di grave insicurezza che da tempo era presente all’interno del Parco Nord, nell’area adiacente il Velodromo, così come avrete potuto apprendere dai vari post pubblicati in questi mesi su www.farebicocca.it

Purtroppo abbiamo dovuto compiere  un sopralluogo per apprendere che il capannone e i suoi accessi sono stati messi finalmente in sicurezza: ci sembrava  però doveroso ricevere una risposta alle nostre segnalazioni, un’informazione dai  Responsabili del Parco Nord: i quali avrebbero  dovuto comunicarci con anticipo gli  interventi che sarebbero stati posti in essere e le tempistiche per la loro attuazione, considerate  le ripetute denunce, le  innumerevoli segnalazioni inviate al Parco Nord e agli Organi Istituzionali competenti.

ORA POSSIAMO ESSERE SODDISFATTI!!

 

 

 

12 Aprile 2015 

Sopralluogo di FareBicocca per  verificare lo stato di sicurezza  del luogo, dopo le svariate segnalazioni inviate agli Organi competenti  : sempre tutto uguale, la struttura è in stato di pericolo e presenta segni di presenza di persone ( probabilmente zingari)

Abbiamo constatato inoltre il pericoloso  andarivieni di bambini e ragazzi che facilitati dai varchi aperti in  diversi punti, accedono nel  capannone addentrandosi  curiosi.

MA PERCHE’ NESSUNO CI RISPONDE ? 

PERCHE’ NESSUNO INTERVIENE A SALVAGUARDARE LA SICUREZZA DELL’AREA ? 

Ecco le foto scattate oggi 12 Aprile 2015.

 

 

FareBicocca ritorna a denunciare lo stato di grave pericolosità della struttura  abbandonata e diroccata  presente  all’interno del  Parco Nord, il 22 Febbraio u.s. avevamo inviato un’ ultima mail agli Organi preposti per chiedere un intervento di messa in sicurezza dell’area, ad oggi tutto è rimasto come prima, anzi se mettete a confronto le immagini scattate oggi con quelle del 22 Febbraio u.s. vi accorgereste che la situazione odierna è peggiorata notevolmente.

Ecco la mail che abbiamo inviato quest’oggi :

mail 31 marzo 2015 – messa in sicurezza capannone abbandonato e diroccato Parco Nord

 

SEGNALAZIONE AL CDZ9 2 APRILE 2015 – PARCO NORD RICHIESTA MESSA IN SICUREZZA DELLA STRUTTURA PERICOLANTE

 

ORA BISOGNA INTERVENIRE!!!

 

(more…)

Le Segnalazioni al Cdz9 del 5 Febbraio 2015.

segnalazioni

FareBicocca pubblica le Segnalazioni presentate c/o il CdZ9 giovedì 5 Febbraio 2015.

richiesta messa in sicurezza perimetro nido comunale Suzzani 264

 

 

nido suzzani 3

niso suzzani comunale

 

ripristino para carri area parcheggio via arezzo 9

paracarro paro nord 2

 

 

 

paracarro parco nord

Segnalazione criticità area parcheggio Via R. Giolli

giolli

richiesta messa in sicurezza incrocio via Ornato viale Regno italico

IMG-20150129-WA009

 

richiesta verifica sosta via R. Cozzi

COZZI 2

 

 

richiesta di verifica livello inquinamento acustico

ferrovia affori 2

 

 

 

ferrovia affori

 

 

via palletta milano – Google Maps

 

Richiesta attuazione tracciatura strisce blu per sosta residenti in Via Palletta