Tag Archiv: milano

VIA MIGLIORETTI 5 A MILANO – MOSCHEA ABUSIVA / SCUOLA ABUSIVA ? I CITTADINI CHIEDONO CONTROLLI E IL MUNICIPIO 9 INTERVIENE…

FareBicocca@ informa che alcuni cittadini del q.re Affori e precisamente residenti in Via Miglioretti 5 hanno sollecitato il Municipio 9 ad intervenire presso gli Organi competenti affinché si potessero attivare idonei controlli e verifiche in merito alle eventuali autorizzazioni / nulla osta rilasciate dalle competenti Autorità per l’utilizzo del locale di Via Miglioretti 5 come luogo di culto.

 

Sono moltissimi gli scantinati, le cantine e i locali che vengono adibiti impropriamente a locali ad uso luogo di culto da associazioni culturali o pseudo associazioni, considerato che vige  una normativa regionale che regola la realizzazione di moschee e luoghi di culto vi chiediamo nel caso ne siate a conoscenza di esistenti  di segnalarlo al seguente indirizzo  assessorepellegrini.municipio9@comune.milano.it

Ecco la e-mail inoltrata all’Assessore Comunale –

7 giugno 2017 – richiesta controlli moschea abusiva condominio via miglioretti 5 –

ecco il riscontro del Comune di Milano 

riscontro assessore rozza mosche a abusiva via miglioretti 5 – 9 giugno 2017

 

FAREBICOCCA@  E I CITTADINI  

” FANNO INCHIESTA”   

10 giugno 2017 

 

ASDU ONLUS – VIA MIGLIORETTI 5 MILANO

Scavando e indagando sui siti e in alcuni  giornali abbiamo ” scovato”   notizie molto ” particolari” riguardo  l’Associazione  ” ASDU ONLUS”  la stessa che gestisce la ” Moschea ” di Via Miglioretti 5 nel quartiere di Affori.

Asdu Onlus pare sia presieduta dal sig. Mostafa Balouz ( il signore intervistato dall’inviato di Striscia  Laudadio al termine del servizio) che sempre a  scopo umanitario  offrirebbe dei corsi a vario titolo a persone e a bambini di origine extracomunitaria   utilizzando come sponsor i loghi del Comune di Milano e della Regione Lombardia.

Interpellate le Istituzioni avrebbero  riferito  di  non aver  mai rilasciato il loro patrocinio alla Associazione Asdu Onlus che invece lo utilizza impropriamente.

Abbiamo cercato lo Statuto della Associazione senza risultato.

A riguardo incolliamo per comprendere meglio il link del video relativo ad una puntata di striscia che ha svelato la vera natura dell’Associazione

RACCOMANDIAMO LA SUA VISIONE !!!

VIDEO 

STRISCIA LA NOTIZIA – FALSA BENEFICENZA

 

DOPO AVER VISTO E SENTITO IL VIDEO DI STRISCIA LA NOTIZIA E AVER APPRESO QUANTO SCOPERTO DAL BUON LAUDADIO  LA DOMANDA CHE SORGE SPONTANEA AI CITTADINI DI VIA MIGLIORETTI 5,   A CUI GLI ORGANI COMPETENTI  DOVREBBERO  DAR RISPOSTA E’ LA SEGUENTE   : MA DIETRO A QUESTA ASSOCIAZIONE ” ASDU ONLUS”  COSA SI CELA ? 

 

Alcuni volantini che girano in  zona e pubblicizzano le attività di questa Associazione ” ASDU – ONLUS”  presieduta dal  sig. Moustafa Balouz 

IMG-20170610-WA0019 IMG-20170610-WA0021

Dalla Prefettura alcune informazioni riguardo le Associazioni ONLUS

LA PREFETTURA DI MILANO

 

Persone giuridiche

Presso le Prefetture-U.T.G. è istituito il Registro delle Persone Giuridiche.
Le Associazioni, Fondazioni e altre Istituzioni di carattere privato, operanti in ambito nazionale (o le cui finalità statutarie interessano il territorio di più regioni) e/o in settori di competenza statale , acquistano la personalità giuridica mediante il riconoscimento determinato dall’iscrizione nel Registro Prefettizio .
Per il riconoscimento giuridico degli enti di culto cattolico, o diversi da quello cattolico ( vedi argomenti correlati ) .
Il Prefetto provvede anche alla cancellazione dell’Ente dal Registro delle Persone Giuridiche, su comunicazione del Presidente del Tribunale, al termine della procedura di liquidazione.
 
Il riconoscimento delle persone giuridiche private che operano nelle materie attribuite alla competenza delle regioni (per esempio: assistenza…etc…) e le cui finalità statutarie si esauriscono nell’ambito di una sola regione, è determinato dall’iscrizione nel registro delle persone giuridiche istituito presso la stessa regione.
 
Le Associazioni e le Fondazioni costituite all’ estero , devono iscriversi nel registro delle persone giuridiche qualora tali enti abbiano in Italia la sede dell’amministrazione o l’oggetto principale della loro attività , ai sensi dell’art. 25 della legge 31 maggio 1995, n. 218.
 

 

Dalla stampa  milanese – 8 giugno 2017 ” LiberoMilano” 

libero – 8 giugno 2017 – Mosche di Via Miglioretti 5 MILANO

18922473_1472277329477525_6824520561913712311_o

 

19143121_10212747895988184_3274495368664744892_o

ecco le immagini relative alla scuola araba di Via Miglioretti 5 

23 agosto 2017  dal quotidiano ” LIBEROMILANO” 

21034670_1547684185270172_3023372581541391769_n 21032362_1547684158603508_7672840874751952162_n

24 agosto 2017 Dal quotidiano ” LiberoMilano”

20170824_075259 20170824_075354

 

da LiberoMilano 29 settembre 2017 

FINALMENTE ATS DICHIARA NON CONFORME L’IMMOBILE  PER L’USO IMPROPRIO CHE NE VIENE FATTO DALL’ASSOCIAZIONE E DISPONE IL RIPRISTINO DELL’USO ORIGINARIO – ORA IL COMUNE PROVVEDA A FAR OSSERVARE LA DISPOSIZIONE SANITARI EMESSA…

articolo libero via miglioretti - 28 settembre 2017

articolo libero via miglioretti - 28 settembre 2017.jpg 2

Da internet :

il Populista del 23 agosto 2017

LiberoMilano 24 agosto 2017

VIA MIGLIORETTI 5 – LA SCUOLA D’INFANZIA ARABA VA SMANTELLATA 29 9 1027 

 

7 NOVEMBRE 2017 –      FINALMENTE E’ FINITO UN INCUBO !!!

23172436_1616010718437518_248895585783165026_n 23244145_1616010748437515_707350421347217125_n

 

ARTICOLO LIBERO 7 NOVEMBRE 2017  – CHIUSA LA S CUOLA ARABA DI  VIA MIGLIORETTI 5

VIA G.da VELATE : QUANDO I PROBLEMI DIVENTANO UN PROBLEMA RISOLVERLI …

19105997_1471665822897574_2185668957100790409_n

FareBicocca@ riceve  quotidianamente segnalazioni di cittadini che ci informano in merito alla grave situazione di inquinamento ambientale in località Via G. da Velate ( q.re Niguarda) .

Da anni come sapete FareBicocca@ si spende per informare e divulgare tutte le azioni che le Istituzioni hanno intrapreso per contrastare questa micidiale piaga.

Il Municipio 9 qualche mese fa ha approvato una delibera di Giunta che chiedeva ai Settori competenti la posa di telecamere di controllo e delle segnaletica informativa  di divieto di abbandono rifiuti nell’area in questione.

L’Assessore del Comune di Milano nel mese di Aprile 2017 ha effettuato un sopralluogo alla presenza dell’Assessore di Municipio 9 alla Cura del Territorio e al Presidente di Municipio 9 con la presenza di alcuni consiglieri municipali,( si precisa che i rappresentanti del Municipio 9 non era stati invitati ne informati ufficialmente )  la Polizia Ambientale e il Presidente di Cap Holding che ha offerto  totale disponibilità alla  realizzazione e  posa di una sbarra   che inibisca l’accesso ai mezzi non autorizzati.

Ad oggi l’Assessore Granelli non ha informato la  cittadinanza riguardo i modi e tempi con i quali saranno realizzati gli interventi e per tale motivo  i cittadini dell’area sono esasperati  e chiedono ulteriori aggiornamenti.

Un cittadino si è fatto portavoce e ci ha inviato le e-mail con la quale ha chiesto informazione, nota dolente l’Assessore Granelli NON si è mai deganto di rispondergli.  ( come sua abitudine fare anche con gli Assessori municipali e i consiglieri di Municipio) 

Ecco la mail che ha  inoltrato all’Assessore Granelli in merito alla questione Via G.da Velate

E-MAIL DEL CITTADINO ALL’ASSESSORE GRANELLI – ( MAI RISPOSTO)

16 giugno 2017 – e-mail Assessore Granelli per sollecito riscontro.

e-mail 16 giugno 2016 sollecito riscontro al cittadino e richiesta tavolo per accordo tra cap municipio e comune

VIA G.da VELATE : QUANDO I PROBLEMI DIVENTANO UN PROBLEMA RISOLVERLI …

POST PRECEDENTI

VIA DA VELATE E IL SINDACO DI MILANO – DICEMBRE 2016

MUNICIPIO 9 DELIBERE ANTI DEGRADO – MARZO 2017

FALLIMENTO DELL’ AMMINISTRAZIONE COMUNALE IN VIA G.DA VELATE – APRILE 2016

 

DEGRADO – BIVACCHI – DISTURBO ALLA QUIETE PUBBLICA : ALLA METRO DI DERGANO IMPERANO IL DEGRADO E GLI SCHIAMAZZI!!

19059483_10211616445034057_2603964252445307631_n

FareBicocca@ ha raccolto numerose segnalazioni da cittadini residenti nel q.re Dergano che lamentano una situazione di grave degrado nei pressi della stazione metropolitana di Dergano in superficie è oramai abitudine per folti gruppi di persone di origine sudamericana ritrovarsi per bivaccare, schiamazzare, mangiare e sopratutto bere, abbandonando le bottiglie di birra nell’area occupata.

I cittadini segnalanti non ne possono più di subire questo degrado e pretendono che le Autorità intervengano per porre rimedio e restituire decoro e tranquillità nel loro quartiere, partendo da questa località.

Ecco la e-mail inoltrata all’Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano :

13 giugno 2017 – richiesta ripristino decoro e sicurezza nell’area esterna metropolitana Dergano –

 

Collina dei Ciliegi ed eventi non autorizzati – divertimento e rispetto posso stare assieme…

collina dei ciliegi ore 19

FareBicocca@ raccoglie  le segnalazioni ed  i reclami dei cittadini del quartiere Bicocca, in particolare quelli residenti nelle adiacenze della Collina dei Ciliegi, località molto frequentata dai giovani, e spesso  utilizzata nel fine settimana come location per organizzare eventi musicali non autorizzati.

Cominciando  la stagione primaverile  la località Colline dei Ciliegi diventa luogo di aggregazione giovanile, ma anche luogo nel quale “fare” musica rock ad altissimo volume per tutta la notte, arrecando quindi disturbo a chi vive nelle adiacenze.

Crediamo si possibile trovare una mediazione tra le esigenze dei giovani e il sacro santo diritto dei cittadini di riposare alla notte, si chiama “ RISPETTO” e ciò non vuol dire non divertirsi e non poter stare assieme, ma farlo con buon senso.

FareBicocca@  suggerisce due regole :

Prima regola : essere in possesso delle necessarie autorizzazioni da parte del Comune di Milano che verificate tutte le condizioni richieste rilasciano il permesso per la realizzazione degli eventi musicali. 

Seconda regola : rispettare gli orari per i quali è CONCESSO  suonare  musica  

Ecco che rispettando le indicazioni e le regole indicate   dal Comune di Milano i giovani si posso  divertire comunque ed  i cittadini riposare in pace…

Si allega la e-mail inoltrata all’Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano e alle FF.OO :

 

2 Aprile 2017 – DISTURBO ALLA QUIETEPUBBLICA COLLINA DEI CILIEGI

POST PRECEDENTI

COLLINA DEI CILIEGI – GIUGNO 2015

COLLINE DEI CILIEGI – OTTOBRE 2015

Questione parcheggi F.Testi / Pianell / Santa Monica : BOCCIATA la mozione che chiede al Comune di Milano la realizzazione di nuove aree parcheggio…

fulvio testi 2

FareBicocca informa i cittadini  riguarado l’esito della   MOZIONE  discussa e votata Giovedi 19 Febbraio u.s.  in CDZ9 riguardante  l’annosa e spinosa questione dei parcheggi “irregolari” di centinaia di automobili di proprietà dei  residenti  del quartiere che sprovvisti di box,  visto la carenza di aree da parcheggio nella zona, sono  stati costretti loro malgrado a posteggiare la loro automobile sulle aree a verde presenti  a lato  del Viale F.Testi.

 

La maggioranza di sinistra che governa il CDZ9 ( PD – SEL – VERDI ) ha votato contro la mozione relativa alle problematiche del parcheggio lungo il V.le F. Testi e alla richiesta di realizzare nuove aree di sosta per gli abitanti del quartiere, hanno votato favorevolmente le opposizioni           ( LEGA NORD – FI – NDC – M5 STELLE)

votazione testi marcellina

La mozione è stata respinta dalla maggioranza motivando la scelta in quanto  già  convocata una  Commissione congiunta  TERRITORIO E AMBIENTE  per lunedì 23 febbraio p.v presso la sede del CDZ9 alle ore 18:00 fino alle 19:30 con al 1 ° punto dell’Odg la trattazione della conclusione delle esame problematiche relative alla questione parcheggi Testi/ Santa Monica e la seguente individuazione delle aree alternative di sosta.

Noi crediamo che la deliberazione di tale mozione avrebbe  potuto rafforzare  la questione così da sollecitare    e “pungolare” più incisivamente  l’Amministrazione comunale a FARE di più’ per il problema sollevato dai cittadini.

26 .02.2915 Delibera proposta alternativa parcheggi F.Testi / Santa Monica

 

ATTENDIAMO UNA RISPOSTA DAL 15 GENNAIO :

INTERROGAZIONE PARCHEGGI IRREGOLARI AREA A VERDE – VIALE F TESTI – VIA PIANELL-  VIA SANTA MARCELLINA

Risultano moltissime le auto,  circa 250 300, che giornalmente trovano ricovero in questi spazi.Da qualche giorno la Polizia Locale sta apponendo dei  volantini informativi sul parabrezza delle auto, segnalando ai proprietari che l’area sulla quale parcheggiano le loro auto è area a verde e che attualmente stanno monitorando la zona ( avviso polizia locale ) ciò ha generato  tra i residenti del quartiere forti timori e paure per le conseguenze che tale avviso potrà avviare.

I cittadini del quartiere sono consapevoli che le aree utilizzate come spazi da parcheggio  siano in origine   aree  a verde, anche se poco fruibili proprio per  la loro ubicazione e tipologia, ma non essendoci alternative di parcheggio, non hanno altra scelta che posteggiare in quelle aree.

Da anni i cittadini reclamano alle Amministrazioni succedutesi la realizzazione di nuove aree parcheggio, visto anche la presenza delle nuove fermate della  M5, la presenza di numerose attività commerciali e di molti  Uffici, senza contare i numerosi stabili sprovvisti di box, ma tutto questo nel tempo ha portato solo  a tante promesse di progetti  ad oggi mai realizzate.

La questione non si deve porre in una situazione di  scontro  tra gli “ambientalisti” e chi a loro giudizio sono irrispettosi dell’ambiente e del verde, ma si deve guardare al problema come ad una necessità VERA che coinvolge centinaia di famiglie che quotidiamente deve fare i conti con il problema del parcheggio e che,  pur loro malgrado sono costretti causa grave carenza di spazi a parcheggiare la loro auto in spazi a verde.

Si auspica quindi   uno sforzo COMUNE tra le Istituzioni e   i residenti,  affinchè ognuno faccia la sua parte: il Comune di Milano provveda con urgenza  ad offrire ai residenti aree alternative attrezzate ed idonee al parcheggio di automobili ed i cittadini si rendano più disponibili ad una maggiore mobilità.

ATTENDIAMO UNA RISPOSTA DAL COMUNE DI MILANO…

(more…)

M5 :: Via Libera ai test

atm m5

Milano (21/11) – La M5 può partire. L’USTIF (Ufficio Speciale Trasporti a Impianti Fissi) ha dato il via libera ad ATM per collaudare la Metro 5. I tecnici avranno 45 giorni di tempo per effettuare il preesercizio, simulando le reali condizioni di esercizio e prendendo confidenza con il nuovo sistema.
Al termine di questo periodo, se verrà giudicata positivamente, verrà aperta al pubblico. Al momento è presumibile che la nuova linea sia attivata prima di febbraio.

LA TRATTA – La prima tratta che sarà aperta ad inizio 2013 sarà quella che collegherà la stazione di Bignami con quella di Zara, dove interscambierà con la M3. Tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 dovrebbe aprire anche la seconda tratta, quasi interamente costruita, tra Zara e Garibaldi. E’ prevista invece per la primavera del 2015 l’apertura della terza tratta, da Garibaldi a San Siro.

LE FERMATE – Con l’apertura della prima tratta, saranno aperte anche tutte le fermate intermedie che seguono l’asse stradale Testi-Zara: BIGNAMI – Ponale – Bicocca – Ca’ Granda – Istria – Marche – ZARA. Tutte le stazioni sono dotate di ascensori, scale mobili dal piano mezzanino al piano banchina e porte di sicurezza in banchina.

 

Lorenzo Freschi