Tag Archiv: Lega Nord

Area parcheggio di Via Villani e Via Murat – stop a camper e nomadi …

camoper in via villani (1)

FareBicocca@ riporta  una situazione da tempo divenuta cronica nell’area parcheggio di Via Villani 3 – area utilizzata per parcheggiare camper o roulotte di nomadi dove spesso si verificano furti e movimenti illegali.

A  seguito di diversi sopralluoghi effettuati da alcuni consiglieri del Municipio 9 l’Assessore alla Sicurezza del Municipio 9 ha inoltrato richiesta  di intervento alla Polizia Locale scrivendo direttamente all’Assessore comunale con medesima delega.

ecco la e-mail inoltrata

16 MARZO 2018 RICHIESTA ALLONTANAMENTO CAMPER ROULOTTE NOMADI VIA VILLANI

 

DELIBERA MUNICIPIO 9        21 – MARZO 2018 

DELIBERA n. 33-2018 richiesta barriere dissuasori via villani

 

 

delibera per Via Murat

 Delibera n. 190-2017 richiesta ordinanza incontingibile per problemi di degrado

 

RISCONTRO COMUNE 11 GIUGNO 2018 

riscontro comune installazione portali anti intrusione in via murat via villani 11 giugno 2018

CAMPER, NOMADI, DEGRADO E INSICUREZZA I CITTADINI DI VIA MURAT SONO ESASPERATI …

download (1)

FareBicocca@ ha raccolto in questi giorni le lamentele e le segnalazioni dei cittadini di Via Murat esasperati per la condizione di estremo degrado, sporcizia ed insicurezza in cui verte l’area  parcheggio adiacente l’Hotel Contessa Jolanda in Via Murat, la località  in questione è cronicamente occupata da un folto numero di nomadi e dai loro 3/4 camper che rendono la vita difficile al quartiere.

Gli abitanti hanno più volte segnalato la situazione agli Organi competenti senza però ottenere i risultati sperati.

Quest’oggi i residenti hanno raggiunto l’ assessore alla sicurezza del municipio9 che ha immediatamente inoltrato richiesta di intervento alla Polizia Locale con la richiesta di fornire  parere tecnico al fine di deliberare l’installazione di  portali  anti intrusione all’ingresso dell’area parcheggio di Via Murat. ( come fatto per l’area parcheggio del cimitero di Bruzzano ) così da impedirne l’accesso ai mezzi non autorizzati.

ecco la e-mail inoltrata al Comandante della Polizia Locale del Comune di Milano

richiesta di parere per installazione portali anti camper via murat 29 9 17

via murat – nomadi e degrado 2 ottobre 2017

5 ottobre 17 – segnalazione degrado via Murat

download (1)

11/10/2017 

e-mail al Sindaco  per richiesta intervento urgente a tutela della salute pubblica 

 

DELIBERA DI MUNICIPIO 9 

24/10/2017, 

Milano.

In data 24 Ottobre u.s. la Giunta di Municipio 9 ha approvato una delibera con oggetto ” Proposte per il contrasto del fenomeno del bivacco e del degrado esercitato nell’area di Via Murat nei pressi dell’Hotel Principessa Clotilde – richiesta di ordinanze contingibili e urgenti

Il documento delibera di richiedere agli Organi competenti in materia di sicurezza ed, in caso di necessità, ricorrendo i presupposti, anche al SINDACO di Milano, in forza dei poteri conferitigli dal decreto ministeriale in materia di sicurezza con legge del 20/02/2017 , di contrastare l’oramai radicato fenomeno del bivacco e garantire la sicurezza e il decoro urbano alla cittadinanza, adottando un’ordinanza contingibile e urgente.

E ORA IL SINDACO DI MILANO AGISCA A GARANZIA DELL’IGIENE E DEL DECORO URBANO 

CONSULTAZIONE DELIBERE ALBO PRETORIO COMUNE DI MILANO

Delibera n. 190-2017 richiesta ordinanza incontingibile per problemi di degrado

29 ottobre 2017 dal Quotidiano ” La Repubblica ” 

22904772_1607461279292462_7695610725607250028_o

13 ottobre 2017 – dal quotidiano milanese ” Il Giorno di Milano”

via murat 13 ottobre 2017 - il Giorno di Milano

 

IMG-20170929-WA0022 IMG-20170929-WA0023 IMG-20170929-WA0024 IMG-20170929-WA0033 IMG-20170929-WA0037

8 NOVEMBRE 2017 –

IL Consigliere comunale MASSIMILIANO BASTONI visto il persistere della situazione di degrado nell’area di Via Murat e della mancanza di risposte da parte del Comune di Milano anche a seguito della Delibera municipale per DASPO sicurezza e allontanamento dei nomadi dalle aree occupate e gravemente degradate –

8 novembre 2017 – interrogazione bivacchi e degrado in Via Murat

23376221_1617153258323264_2817731402259837172_n

5 dicembre 2017

riscontro rozza interrogazione murat

 

RISCONTRO  COMUNE DI MILANO – SICUREZZA VIA MURAT 27 DICEMBRE 2017 

27 dicembre 2017 riscontro richiesta di sgombero nomandi da Via Murat.pdf 1

 

FEBBRAIO 2018 RICHIESTA INTERVENTO SGOMBERO NOMADI AREA VIA MURAT

RISCONTRO COMUNE DI MILANO 26 FEBBRAIO 2018 – NOMADI IN VIA MURAT

 

5 APRILE 2018 –

NUOVO SOLLECITO AL COMUNE DI MILANO PER RIPRISTINARE LA CONDIZIONE DI LEGALITA’ NELL’AREA DI VIA MURAT 

download (1)

5 aprile 2018 – sollecito intervento di sgombero dell’area di Via Murat

 

 

20 APRILE 2018 

#primadituttolasicurezza

LE FF.OO INTERVENGONO SU VIA MURAT

 

4 MAGGIO 2018 

riscontro assessore Sicurezza Comune di Milano in risposta al  sollecito inoltrato dall’ Assessore  sicurezza  Municipio 9 – questione Rom via Murat

 

10 Maggio 2018

Dal Quotidiano ” Il Giornale” di Milano

rom e degrado

32130317_1808067432565178_3184273415926185984_n 32253621_1808067389231849_1793063552324468736_n

 

WP_20180420_09_21_43_Pro IMG_9264 2 IMG_9264

 

RISCONTRO COMUNE  11 06 2018 

riscontro comune installazione portali anti intrusione in via murat via villani 11 giugno 2018

IL MUNICIPIO 9 DELIBERA CONTRO IL DEGRADO E IL DISTURBO DELLA QUIETE PUBBLICA NOTTURNA NELLE AREE VERDI …

altoparlanti-parco-nord--150x150

FareBicocca@ informa i cittadini che in data 24 maggio u.s. la Giunta di Municipio 9  ha approvato una delibera che sollecita l’Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano ad istituire un Nucleo di Agenti di Polizia Locale da adibire al controllo e al presidio delle aree verdi prese da assalto per lo più da folti gruppi di persone di origine sudamericana che ogni fine settimana costringe numerosissime persone a perdere il proprio  riposo per via delle feste musicali con consumo esagerato di bevande alcoliche ( volume altissimo) organizzate in aree verdi anche in prossimità di stabili densamente popolati.

Da anni purtroppo la questione è stata seriamente sottovalutata e questo ha permesso la degenerazione e la cronicizzazione del fenomeno che oggi si può definire vera e propria EMERGENZA.

Solo con una seria politica di controlli e di interventi  di presidio sulle aree frequentate e occupate dai ” disturbatori notturni” si potrà  dissuadere gli stessi a comportarsi in questo modo;  è indispensabile la creazione di un nucleo ad hoc per rispondere a questa problematica che ogni fine settimana coinvolge un altissimo numero di persone –  si parla di centinaia di richieste di intervento per disturbo alla quiete pubblica inviate alla centrale Operativa di Via Beccaria riceve nei giorni del fine settimana.

Ecco il testo della delibera approvata dalla Giunta di MUNICIPIO 9 

Delibera n. 69-2017 richiesta istituzione nucleo agenti polizia locale per contrasto degrado e disturbo quiete pubblica aree verdi territorio municipio 9

 

19 Marzo 2018 

Nell’imminenza della stagione primaverile L’assessore alla Sicurezza del Municipio 9 ha ritenuto opportuno sollecitare  gli Organi competenti affinchè si  adottino  per tempo  i provvedimenti atti a contrastare CONCRETAMENTE  il fenomeno oramai annoso delle ” feste notturne”

– allegate  alla e-mail le due delibere di Municipio che impegnano il Comune di Milano e l’Assessorato competente ad istituire gruppi di agenti dedicati a questo tipo di criticità ( degrado ambientale e disturbo alla quiete pubblica durante la notte) e a provvedere all’assunzione di personale dedicato alla questione.

 

19 marzo 2018 mail a assessore SCAVUZZO  per questione DEGRADO E DISTURBO ALLA QUIETE PUBBLICA in aree verdi piazze o giardini del municipio 9  

Delibera n. 239-2017 proposta sicurezza aree verdi

Delibera n. 69-2017 – istituzione nucleo polizia locale anti degrado e contro il disturbo alla quiete pubblica parchi e giardini municipio 9

27 Aprile 2018  MUNICIPIO 9 

In data 27 Aprile u.s. la Giunta di Municipio 9 ha approvato una delibera con oggetto ” Richiesta di attivazione di un piano di sicurezza nelle aree verdi del Municipio 9 ” .

La questione del degrado e del disturbo alla quiete pubblica nelle aree vedi del territorio del Municipio 9  risulta una  situazione che negli anni è andata sempre peggiorando,  pertanto la questione necessita di  interventi mirati  e decisi da parte della Polizia Locale del Comune di Milano e degli Organi competenti affinchè si provveda ad  arginare la diffusione delle criticità ed operare per il  ripristino della  legalità …

A riguardo la Giunta di Municipio 9 ha inoltrato un elenco di aree verdi critiche da monitorare e attenzionare con le FF.OO  in quanto segnalate dai cittadini del nostro territorio.

Ecco il testo della delibera del Municipio 9 

delibera municipio 9 richiesta attivazione piano sicurezza municipio 9

 

e-mail del 2 maggio 2018 degrado e disturbo alla quiete pubblica aree verdi Parco nord al Presidente Cornelli –  Parco Nord

 

untitled.png 2

La Repubblica del 4 maggio 2018

foto

Dalla stampa del 7 maggio 2018 

LEGGO MILANO

PARCO NORD CONTINUANO OCCUPAZIONI ABUSIVE NELLA EX FABBRICA ITEM –

20180107_100613

FareBicocca@ pubblica alcune immagini scattate quest’oggi durante il sopralluogo effettuato presso l’ex fabbrica Item al Parco Nord.

La questione SICUREZZA e area abbandonata è stata più volte sollevata dal Municipio 9 e dai suoi assessori –

Purtroppo la questione sembra non risultare una priorità o comunque i risultati ottenuti fino ad ora non sono risultati adeguati  per garantire la giusta sicurezza del luogo, che periodicamente viene occupato da bande di rom / sbandati o altro –

Anche le precarie condizioni della struttura si presentano pericolanti e richiedono urgenti interventi di manutenzione.

Ecco la e-mail inoltrata dall’assessore di Municipio 9 :

EX FABBRICA ITEM PARCO NORD 7 gennaio 2018

30 1GENNAIO 2018

RISCONTRO SINDACO BRESSO – EX ITEM PARCO NORD

EX ITEM

09/01/2018 Dal Quotidiano ” Il Giorno di Milano ”

IMG-20180109-WA0027

20180109_164356 20180109_164340

 

7 Aprile 2018

Ennesima occupazione abusiva dell’ex Fabbrica Item – il Municipio 9 chiede la definitiva messa in sicurezza della struttura occupata –

7 Aprile 2018 – ex item parco nord –

 

POST PRECEDENTI

MAGGIO 2017 – OCCUPAZIONE EX ITEM

 

VIA POLLINI : UNA STRADA DIMENTICATA …

13

FareBicocca@ intende sollevare l’annosa questione della Via Pollini e della sua MAI effettuata riqualificazione –

I cittadini che risiedono nella medesima via sono  terribilmente ARRABBIATI in quanto da  diversi decenni  attendono gli interventi di manutenzione e riqualificazione della strada che manca di tutto : dal manto stradale  , ai marciapiedi alle fogne e conseguentemente alla segnaletica stradale –

Si allega riscontro  alla richiesta di intervento  di sistemazione  della strada di Via Pollini del Direttore Area Tecnica Infrastrutture per la Mobilità  Direzione Mobilità, Ambiente ed Energia del Comune di Milano

riscontro COMUNE VIA Pollini 30 ottobre 2017

Ecco e-mail inoltrata dall’Assessore di Municipio 9

pollini strada dicembre 2017

Riscontro Assessore Granelli –  30 Gennaio 2018

riscontro Segreteria Granelli – Via Pollini

Riscontro segreteria Maran 19/02/2018 

riscontro Segreteria Maran 19 02 2018

 

A seguito di sopralluogo effettuato  con i residenti  presso l’area di Via Pollini il Consigliere Comunale Massimiliano Bastoni ( Lega)presentato un’interrogazione urgente per conoscere i motivi per i quali il Comune di Milano non ha effettuato gli interventi richiesti da anni :

 

23 gennaio 2018

interrogazione BASTONI su via Pollini

 

ecco le risposte del Comune di Milano ( assessore Granelli e Maran )  3 – 4 Aprile 2018 

Risposta assessore Granelli.pdf pollini

Risposta assessore Maran.pdf via pollini

 

 

ALCUNE INFORMAZIONI RIGUARDO LA QUESTIONE POLLINI ( BILANCIO 2016 ) 

Approvazione di una serie di progetti preliminari .pdf delibera 13 10 2015

programma triennale delle opere pubbliche 2016 2018 riallineamento bilancio 2016

PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2016 2018

BILANCIO DEL COMUNE DI MILANO 2016

Giardini comunali di Via Giolli, anche qui le recinzioni sono malridotte e in alcuni tratti addirittura sono mancanti …

IMG-20140702-WA011

Luglio 2014 

FareBicocca denuncia lo stato di profondo degrado e di assoluta mancanza di manutenzione delle recinzioni perimetrale dei giardinetti di Via Giolli.

Tutto ciò segnalato da anni ma …

 

 

Ecco le foto della recinzione  perimetrale dei giardinetti di Via Giolli :

 

28 Marzo 2018

 

A quasi tre anni di distanza dalle segnalazioni  mercoledì  28 marzo 2018   la  Giunta di Municipio 9   ha approvato una delibera che chiede  agli Assessorati comunali competenti di intervenire al più presto per la  manutenzione delle recinzioni del giardinetti di Via Giolli attualmente gravemente ammalorate.

Ecco il testo della delibera :

delibera municipio 9 n.45 del 28 3 2018 – richiesta di intervento di manutenzione della recinzione di proprietà comunale – giardinetti di Via Giolli – V.le Fulvio Testi M5 Bignami

 

Dal quotidiano ” IL Giorno di Milano”  03 /04/2018

degrado e abbandono in Via Giolli

22 OTTOBRE 2017 – REFERENDUM PER L ‘AUTONOMIA DELLA REGIONE LOMBARDIA …

imba-referenduma-autonomia-01

FareBicocca@ e il Referendum del 22 Ottobre 2017 .

Autonomia e Libertà per la Regione  Lombardia 

Per comprendere meglio la situazione si suggerisce di prendere visione del documento  allegato con il seguente titolo :

” ANALISI DEL RESIDUO FISCALE E STUDIO COMPARATIVO REGIONE LOMBARDIA NORD, SUD E CENTRO ITALIA” 

IST13014 Policy Analisi del Residuo fiscale_web – regione Lombardia

 

Il residuo fiscale è la differenza tra tutte le entrate (fiscali e di altra natura come alienazione di beni patrimoniali pubblici e riscossione di crediti) che le Pubbliche Amministrazioni (sia statali che locali) prelevano da un determinato territorio e le risorse che in quel territorio vengono spese.

Nel caso delle regioni il residuo fiscale è calcolato come differenza tra le tasse pagate (al netto di entrate regionali anche non fiscali a seconda di come viene calcolato) e la spesa pubblica complessiva ricevuta, ad esempio sotto forma di trasferimenti o in generali di servizi pubblici.

 

Ecco un esempio di come paradossalmente chi produce ricchezza e pil si vede ritornare in termini economici molto meno di chi non produce ricchezza 

chi prende e chi dà

TABELLA RELATIVA ALL’ANNO 2012 – RESIDUO FISCALE REGIONE PER REGIONE 

Osservate bene i dati e capirete come risulti davvero paradossale che chi produce ricchezza e P.I.L. di contro si trovi poi  a perdere.

A  Regione Lombardia ogni anno gli vengono ” tolto”  circa 60 MILIARDI delle sue entrate per finire a  ROMA ( STATO) che poi redistribuisce alle regioni cosiddette ” povere”

Rs1

 

DALLA  REGIONE LOMBARDIA:

Con la firma del Decreto n. 683 del 29/05/2017,  il Presidente Roberto Maroni ha fissato la data e il quesito del referendum consultivo sull’autonomia della Regione Lombardia, a cui potranno partecipare tutti i cittadini lombardi con diritto di voto.

Con questo referendum si vuole verificare se gli elettori della Lombardia desiderano che la Regione “intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse”, pur restando nel quadro dell’unità nazionale.

Si voterà il 22 ottobre 2017.
Contemporaneamente in Veneto si svolgerà un referendum consultivo analogo a quello lombardo.

Autonomia regionale e Costituzione
La possibilità per le Regioni di ottenere maggiori spazi d’azione rispetto alle competenze ordinarie è sancita dall’art. 116, III comma, della Costituzione, che riconosce alle Regioni a statuto ordinario la possibilità di accedere a condizioni differenziate di autonomia attraverso una procedura articolata e complessa.

La procedura istituzionale si avvia con un’iniziativa della Regione, sentiti gli enti locali, e si conclude con una legge dello Stato approvata dalle Camere a maggioranza assoluta dei componenti, sulla base di intesa fra lo Stato e la Regione interessata.

Sempre secondo la Costituzione, le Regioni possono assumere forme e condizioni particolari di autonomia in tutte le materie attribuite alla potestà legislativa concorrente Stato-Regioni (art. 117, comma 3) e in alcune delle specifiche materie attribuite alla potestà legislativa esclusiva dello Stato (art. 117, comma 2).

Le iniziative della Lombardia per l’autonomia
Regione Lombardia è stata fra le prime Regioni a chiedere al Governo spazi di autonomia “a Costituzione invariata”, ai sensi dell’art. 116, 3° comma.

La prima iniziativa, che risale a 10 anni fa, era orientata a verificare la capacità e potenzialità di ampliamento degli ambiti di azione regionale e di applicazione di forme di federalismo fiscale. Il 3 aprile 2007 il Consiglio regionale approvava la risoluzione n. 5 che impegnava il Presidente della Giunta regionale ad avviare il confronto con il Governo in questa direzione.

L’iniziativa lombarda per una maggiore autonomia, dopo una lunga interruzione dovuta alle criticità incontrate nel confronto con il livello nazionale, si riattiva all’avvio della X legislatura, nel 2013, con l’elezione a Presidente della Regione di Roberto Maroni, e sfocia nel 2015 nell’approvazione di quattro Deliberazioni del Consiglio Regionale (DCR nn. 635/636/637/638 del 17 febbraio 2015).

Tra queste, in particolare, una è espressamente finalizzata alla promozione del referendum, cioè la DCR X/638  “Indizione di referendum consultivo concernente l’iniziativa per l’attribuzione a Regione Lombardia di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia ai sensi dell’articolo 116, terzo comma, della Costituzione”, che riportiamo in allegato.

Nella seduta del 13 giugno 2017, quindi successivamente all’adozione del Decreto 683 di fissazione della data del Referendum, il Consiglio regionale ha approvato la Mozione n. 849 concernente le materie e le risorse oggetto della richiesta di maggior autonomia per la Lombardia. La Mozione è disponibile in allegato.

 ECCO IL QUESITO REFERENDARIO DEL 22 OTTOBRE 2017 

 

imm-quesito-referendum-autonomia-2017

 

REGIONE LOMBARDIA – PORTALE ISTITUZIONALE REFERENDUM LOMBARDIA

Degrado e insicurezza nell’area verde ( ex comune ora C.d.p.)di V.le Esperia – V.le Suzzani : il Municipio 9 delibera per il riutilizzo temporaneo.

19554054_1497520940286497_2181894813169198618_n

FareBicocca@  informa i cittadini in merito alla richiesta  di riutilizzo temporaneo dell’area verde di Viale Esperie – V.le Suzzani  inserita nella proposta di delibera municipale approvata venerdì 30/06 u.s. dalla Giunta di Municipio 9.

Da un decennio questa area  risulta abbandonata a se stessa : insediamenti di nomadi, abbandono di rifiuti e mancanza di cura e di manutenzione delle recinzioni poste a limitare la proprietà.

L’area verde in oggetto è stata permutata dal Comune di Milano a C.D.P. ( Cassa Depositi e Prestiti ) e pare che per molto altro tempo in quest’area  non saranno realizzate altre opere, in virtù di ciò e della situazioni di grave degrado e abbandono in cui versa l’area il #Municipio 9 ha pensato di avanzare la proposta di un riutilizzo temporaneo dell’area verde restituendo così alla cittadinanza decoro, igiene e sicurezza.

Crediamo che quanto richiesto dalla delibera municipale possa risultare  una proposta di buon senso, tenuto conto che i costi per garantire la sicurezza e il decoro nelle aree delimitate, siano ben più superiori a quelle che servirebbero per rivitalizzare l’area verde e renderla fruibile ai cittadini che vivono la zona.

Ecco la delibera di Giunta di Municipio 9

Delibera n. 103-2017 Proposta nr. 2229 proposte di Riutilizzo  temporaneo dell’ area verde  V.LE ESPERIE – VIALE SUZZANI

 

 

POST PRECEDENTI

DEGRADO E INSICUREZZA – EX MANIFATTURA TABACCHI – GIUGNO 2017

EX MANIFATTURA TABACCHI – MARZO 2017

EX MANIFATTURA TABACCHI – GENNAIO 2017

EX MANIFATTURA TABACCHI – GENNAIO 2016

EX MANIFATTURA TABACCHI – AGOSTO 2014

Viale Berbera – V.le Regno Italico : i cittadini non vogliono un altro campo nomadi come al cimitero di Bruzzano…

viale berbera lato parco nord

FareBicocca@ ritorna sul problema nomadi, camper, roulotte e degrado.

Quest’oggi finalmente il cimitero di Bruzzano ha “sfrattato” per SEMPRE  una decina di camper / roulotte che da circa un anno rendevano l’area impraticabile, insicura e sporca, dopo svariate e martellanti segnalazioni ( anche FareBicocca@ ci ha messo la sua) il Comune di Milano su richiesta del #Municipio9 ha disposto l’istallazione di portali altimetrici che di fatto impediranno l’ingresso a camper, roulotte, furgoni e  camion di grandi dimensioni.

20170523_102924

Purtroppo da oggi le aree limitrofe  saranno prese d’assalto da questi folti gruppi di nomadi e dai loro mezzi, infatti oggi abbiamo ricevuto decine di e-mail che segnalavano la loro presenza sul Viale Berbera, area che non consente la sosta a camper e roulotte.

A riguardo l’assessore del municipio 9 ha subito allertato l’assessore comunale affinché faccia intervenire gli Agenti della Polizia Locale ( PL Territorio) per il loro allontanamento, inoltre nella e-mail  viene chiesto al Comune di Milano di posizionare segnaletica di divieto alla sosta per camper e roulotte attualmente mancante.

ecco la e-mail inviata :

23 maggio 2017 richiesta allontanamento nomadi e camper dall’area di V.le Berbera Via Regno Italico

 

24 MAGGIO 2017 – RICHIESTAALLONTANAMENTO NOMADI CAMPER E ROULOTTE DA VIALE BERBERA

27 maggio 2017 – altro sollecito intervento allontanamento nomadi da Viale Berbera

Risposta Assessorato Comune di Milano

riscontro 5 giugno 2017 – nomadi in Viale Berbera

Ora il Comune di Milano faccia la sua parte!!!

POST PRECEDENTI

VIALE BERBERA PARCO NORD – CAMPER E ROULOTTE DI NOMADI

IL MUNICIPIO 9 in VILLA LITTA con IL CAPITANO ” ALFA” – UNA SERATA DA NON PERDERE …

LOCANDINA-def-def

FareBicocca@ informa i cittadini del Municipio 9 che Mercoledì  14 giugno p.v. alle ore 21.00 presso la SALA DELLE ARTI della Biblioteca di VILLA LITTA in V.le Affori 21, Milano si svolgerà uno straordinario evento :

IL Comandante Alfa ( coo – fondatore dei GIS Gruppo Intervento Speciale dei Carabinieri) presenterà il suo libro ” IO VIVO NELL’OMBRA”

Considerato il valore  umano  dell’ospite si invita la cittadinanza a partecipare numerosa.

LOCANDINA-def-def

 

18664151_10212635103142330_4520408505807327783_n

 

IO VIVO NELL’OMBRA – CAPITANO ALFA