Tag Archiv: ATM

ATM E PROFUGHI : ECCO LE RISPOSTE DEGLI ASSESSORI COMUNALI …

foto 42 autobus

Siamo arrivati a fine agosto e in questi giorni si sono intensificati i rientri dalle vacanze di Voi cittadini della Bicocca e di Zona 9.

In questi giorni state scrivendo per segnalarci e per domandarci come sia possibile che sulla linea 42 , mezzo di trasporto pubblico urbano (capolinea Bicocca Centrale), si incontrino numerosi profughi, provenienti dal Campo di  prima Identificazione della Croce Rossa di  Bresso, i quali utilizzano il servizio di trasporto pubblico “senza obliterare” alcun  biglietto.

Ma non è solo quello il problema, sui mezzi vengono anche trasportate  biciclette,  giustamente i cittadini  si pongono delle domande, come ad esempio: se questi profughi non obliterano il biglietto è  perché  sono in possesso di apposito “pass Comunale” per utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico oppure no?

Per poter avere una chiara risposta   si è deciso inviare  una  mail  all’Assessore Maran del Comune di Milano.

Vi terremo aggiornati sulla vicenda.

@Farebicocca

24 – 12 – 2015

A quattro mesi dalla e-mail inviata all’Assessore Maran  e dopo alcuni solleciti inviati all’attenzione del Sindaco  finalmente alla Vigilia di Natale Maran ha risposto alla nostra missiva comunicandoci  di non sapere nulla riguardo un ipotetico abbonamento gratuito in utilizzo ai  ” profughi” presenti nel centro della Croce Rossa  di Bresso …

Ma Assessore Mara per ricevere questa  risposta dovevamo scomodare il Gabinetto del Sindaco ???

Forse Atm dovrà fare più attenzione,  visto l’assenza di deroghe o di altro tipo di abbonamenti gratuiti  nei confronti di chi utilizza i mezzi senza pagarli …

Le regole devono essere rispettate da tutti!!!

 

riscontro Maran mail su linea 42 e abbonamenti gratis

 

Sollecito mail del 20-09-2015 sollecito Maran del 20 settembre 2015 – abbonamento migranti

 Sollecito mail del 6-09-2015 sollecito Maran 6 settembre 2015 – abbonamento migranti

mail Ass Maran del 30 agosto 2015

 

6 – 9 -2016 

Ecco che a seguito dell’interrogazione comunale presentata dal Consigliere comunale Massimiliano Bastoni gli Assessori comunali  Granelli e Majorino hanno dovuto rispondere:  in sintesi il primo ( Granelli) riferisce  che il Comune di Milano non ha stipulato  alcuna  convenzione con ATM  per il servizio di trasporto pubblico  rivolto ai migranti/ profughi presenti nei centri di accoglienza milanesi.

il secondo l’Assessore Majorino conferma quanto comunicato da Granelli,  in più ci riferisce che i profughi accolti nei centri usufruiscono del trasporto  privato offerto dagli stessi gestori dei centri nei quali sono ospiti, inoltre Majorino  scrive nel riscontro che   le stesse associazioni dovrebbero fornire loro   l’abbonamento mensili Atm  finanziato  dal fondi di Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati …

Per la verità non abbiamo mai visto questi “famigertati ” pulmini e neppure le tessere di abbonamento gratuite  in mano ai profughi/migranti …( li vediamo sui mezzi e nelle metrò a scavalcare o passare nei tornelli dietro  agli altri clienti paganti  )

Pensar male si fa peccato ma… non vorrei che taluni gestori /  associazioni …..

MAX BASTONI atm per migranti

leggete bene l’interrogazione e i riscontri :

Risposte di Granelli e Majorino all’interrogazione su mezzi pubblici per migranti

Metro 5 Lilla – rimossi o rubati i “martelletti” di emergenza …Ecco la risposta del Comune di Milano …

martelletto

@FareBicocca pubblica la mail che un  Consigliere di Zona 9 in data 15/02/u.s. ha inviato  all’ attenzione dell’Assessore Maran in merito alla questione sollevata da numerosi fruitori della Metro 5 Lilla, che  da tempo lamentano la totale mancanza dei “martelletti” di emergenza collocati ai lati di ogni finestrone nei  vagone della M5 Lilla.

Come potete osservare dalla foto sotto riportata sono  presenti in tutti i vagoni e ai lati dei finestroni  le  sole custodie  dei “martelletti” e  si può notare la  scritta ” rompere il vetro in caso di emergenza” ….

Ma in caso di reale emergenza  i passeggeri della M5 con quale “attrezzo ”  dovranno infrangere i vetri dei “finestroni”  per allontanarsi dal treno???

Attendiamo una risposta dall’Assessore Maran e da Atm

…e per ora incrociamo le dita sperando che non succeda nulla…

martelletto

ecco la mail inviata all’Assessore Maran :

15 febbraio 2016 – emergenza marteletti M5 Lilla – mail all’ Assessore Maran

 

24 MARZO 2016 SOLLECITO RISCONTRO MAIL del 15 Febbraio 2016 

SOLLECITO RISCONTRO ASSESSORE MARAN – MISURE DI SICUREZZA METRO LILLA

 

30 MARZO 2016 – SECONDO SOLLECITO RISCONTRO MAIL del 15 Febbraio 2016

sollecito riscontro Assessore Maran mail del 15 febbraio 2016 – martelletti emergenza mancanti  Metro lilla

 

5 Aprile 2016  riscontro Comune di Milano 

RISCONTRO ASSESSORE MARAN – MARTELLETTI DI EMERGENZA

5 Aprile 2016 suggerimento consigliere di Zona 9

suggerimento consigliere di zona 9 MARTELLETTI emergenza  M5

INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E SPRECO DI CARBURANTE AI CAPOLINEA : ATM CI RISPONDE, MA NON CI CONVINCE…

images-1

 

@FareBicocca pubblica le mail intrattenute  tra  un consigliere di Zona 9 e l’Azienda Atm in merito all’ annosa questione dei motori accesi nei periodi di sosta presso i capolinea delle linee di trasporto urbano.

In inverno causa il freddo ed in estate per il troppo caldo,  alcuni autisti ( la maggior parte rispetta l’ordine di servizio che dispone lo spegnimento dei motori al capolinea) non osservano il divieto di spegnere i motori durante la sosta al capolinea.

Alla rotonda di Via Arezzo( Quartiere Bicocca ) , considerata anche la scelta effettuata  dall’Assessore alla Mobilità Maran di far viaggiare tutte le notti le vetture della linea 42, la situazione è nettamente peggiorata :  le vetture sostano  al capolinea  tenendo spesso  il  motore accesso , generando  notevole disturbo al  riposo  dei  cittadini residenti negli stabili adiacenti il capolinea.

Da diversi anni denunciamo la questione senza però riscontrare in Atm la volontà di risolvere veramente la questione, se non di promettere controlli e l’ invio di periodiche circolari agli aiutisti per  informarli  in merito all’ordine di servizio che dispone lo spegnimento dei motori ai  capolinea.

Diciamo che il problema non “attrae” il giusto interesse che merita …

Soluzioni potrebbero essere quelle di installare dei cartelli vicino alle banchine dei capolinea ben visibili dove si informano i cittadini e i gli autisti riguardo il  divieto di alcuni comportamenti che sono di serio danno all’ambiente( inquinamento atmosferico) , alle persone ( inquinamento acustico ) e alle tasche dei contribuenti.( spreco inutile di carburante)

LA MAIL INVIATA DAL CONSIGLIERE AD ATM 

inviata mail ad ATM per mancato rispetto ordine di servizio ( motori accesi al capolinea)

RISCONTRO DI ATM AL CONSIGLIERE DI ZONA 9 

Riscontro ATM – inquinamenti acustico, atmosferico e spreco di carburante durante la sosta al capolinea della linea 42 Rotonda Via Arezzo

 

post precedenti

ATM INQUINAMENTO 2012

ATM – MOZIONE NUOVE VETTURE

ATM E POTENZIAMENTO DELLE CORSE – MOZIONE BOCCIATA DALLA SINISTRA

Deliberata all’unanimità la mozione presentata al CDZ9 per l’utilizzo dei nuovi bus ATM durante il servizio notturno nei 6 mesi di EXPO

Immagine-008-300x183

FareBicocca informa che  la mozione presentata giovedì 16 Aprile u.s. che   chiedeva  al Comune di Milano e ad Atm di utilizzare le nuove vetture ecologiche a ridotto impatto ambientale durante i servizi notturni  che saranno attivi   dal 1 maggio 2015 fino a fine ottobre 2015  ( termine di EXPO) è stata deliberata con il voto unanime del CDZ9.

VETTURE NUOVE

 

ORA ATM E COMUNE FACCIANO LA LORO PARTE!!

comune di milano – servizio trasporto straordinario per EXPO

ecco la mozione presentata : mozione ATM

 

 

Presentata Interrogazione in Cdz9 riguardo la mancata manutenzione delle cancellate dell’Asilo nido Suzzani che a due anni dalla delibera ancora nessuna risposta dal Comune di Milano …

nido suzzani 4

FareBicocca sollecita il Comune di Milano e l’Assessore competente a fornire riscontro  all’interrogazione presentata molto tempo fa relativamente alla delibera approvata a larghissima maggioranza dal  CDZ9 ( Luglio 2012)   che chiedeva al Comune di Milano di intervenire per la manutenzione e la messa in sicurezza delle cancellate perimetrali dell’Asilo Nido comunale di V.le Suzzani .

Ad oggi tutto tace.

  • ECCO IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE PRESENTATO IN CDZ9 IL 10 LUGLIO U.S.

 

Ecco lo stato delle recinzioni dell’Asilo Nido comunale di Viale Suzzani:

 

 

Metro5 si parte! …anzi no!

images

MILANO (16/01) – Sembrava tutto pronto: le stazioni, le uscite, l’arredo urbano, gli ascensori, le paline, le indicazioni; sembrava tutto pronto e invece no. Tutto rinviato. Nelle scorse settimane si era ventilata l’ipotesi di un’apertura al pubblico della M5 per domenica 20 gennaio, con tanto di eventi a fare da cornice a questo attesissimo evento. Oggi la doccia fredda: la metropolitana non apre il 20. Ma ad essere errato non era solo il giorno, ma anche il mese, infatti ora sembra che il Comune voglia inaugurare la linea il 17 di febbraio, ad una settimana dalle elezioni.

RITARDI – Negli ultimi tempi la costruzione di metropolitane a Milano non ha di certo brillato per il rispetto delle tempistiche; basti pensare ai ritardi di anni per realizzare i prolungamenti della M2 ad Assago e della M3 a Comasina. Anche la M5 non è stata immune dai ritardi: prima l’attesa per i finanziamenti statali per la variante Garibaldi, poi l’esondazione straordinaria del Seveso, ed infine i tagli del Governo Monti che ha sciolto la commissione collaudi. Questo giustifica in qualche modo il ritardo di 2 anni sui lavori, ma perchè ancora un ritardo? Se i collaudi sono finiti ed hanno avuto esito positivo, perchè aspettare ancora prima di inaugurare la metro?

ELEZIONI – Forse la risposta va cercata nell’ultimo weekend di febbraio, ovvero le elezioni. Non è di certo cosa nuova o strana inaugurare un’opera pubblica proprio sotto elezioni; però solitamente si tende ad inaugurare opere che hanno bisogno ancora di un ritocco, non ancora terminate, e non far ritardare ancora di più un’opera attesa da anni come la M5. Forse qualcuno riuscirà a sfruttare l’occasione come passerella pre-elettorale, ma sicuramente anteporre l’interesse pubblico a quello privato per una volta non sarebbe stato male.

 

Lorenzo Freschi

Vandali in Bicocca

pensilina linea 42 suzzani da bussero - (2)

Incolliamo per conoscenza   copia della mail inviata quest’oggi all’Assessore Granelli e al Comandante della Polizia Locale del Comune di Milano in merito alla questione segnalata:

—————————————————————————————————————————————————-

Egr. Assessore alla Coesione Sociale del Comune di Milano
Dott. Marco Granelli,

Egr. Comandante della Polizia Locale del Comune di Milano
Dott. Tullio Mastrangelo,

La presente per segnalarVi l’ennesimo episodio di grave vandalismo commesso ai danni della pensilina della linea 42 (Bicocca /Centrale) presso la fermata Viale Suzzani – Da Bussero. ( esselunga suzzani)

A fronte dei numerosi atti vandalici commessi nel quartiere Bicocca, rammento che alcuni giorni fa e’ stata devastata anche la pensilina Atm al capolinea della 42 ( rotonda Via Arezzo) peraltro prontamente segnalata alla Vs. attenzione con e-mail del 2 dicembre u.s., si sollecita
un maggiore controllo da parte delle Forze dell’Ordine e l’installazione di dispositivi di video sorveglianza già peraltro più volte richiesti agli organi competenti, al fine di rendere più sicuro e controllato il quartiere Bicocca.

In allegato la foto che riprende la pensilina danneggiata.

In attesa di un Vostro gentile riscontro scritto, porgo cordiali saluti.

Andrea Pellegrini

Consigliere di Zona 9
Comune di Milano
Gruppo Lega Nord per L’Indipendenza della Padania

M5 :: Via Libera ai test

atm m5

Milano (21/11) – La M5 può partire. L’USTIF (Ufficio Speciale Trasporti a Impianti Fissi) ha dato il via libera ad ATM per collaudare la Metro 5. I tecnici avranno 45 giorni di tempo per effettuare il preesercizio, simulando le reali condizioni di esercizio e prendendo confidenza con il nuovo sistema.
Al termine di questo periodo, se verrà giudicata positivamente, verrà aperta al pubblico. Al momento è presumibile che la nuova linea sia attivata prima di febbraio.

LA TRATTA – La prima tratta che sarà aperta ad inizio 2013 sarà quella che collegherà la stazione di Bignami con quella di Zara, dove interscambierà con la M3. Tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 dovrebbe aprire anche la seconda tratta, quasi interamente costruita, tra Zara e Garibaldi. E’ prevista invece per la primavera del 2015 l’apertura della terza tratta, da Garibaldi a San Siro.

LE FERMATE – Con l’apertura della prima tratta, saranno aperte anche tutte le fermate intermedie che seguono l’asse stradale Testi-Zara: BIGNAMI – Ponale – Bicocca – Ca’ Granda – Istria – Marche – ZARA. Tutte le stazioni sono dotate di ascensori, scale mobili dal piano mezzanino al piano banchina e porte di sicurezza in banchina.

 

Lorenzo Freschi

Modifica ubicazione del capolinea atm 83 viale ca’ granda

sconti-bus-milano

Vi allego la  delibera  con la  richiesta di modifica del  capolinea Atm linea  83  di Viale Ca’ Granda. Da anni i cittadini residenti negli stabili adiacenti lamentano fastidiosi rumori causati dai motori lasciati accesi al capolinea per tutta la durata della sosta e dei pericolosi gas di scarico emessi dalle vetture fin dalle  prime ore del mattino fino a tarda sera.

Leggi e scarica il documento:

delibera n° 94/12 del 16/03/2012 richiesta modifica ubicazione capolinea linea atm 83